Il Giardino degli Ulivi

Orizon Fiera PN

Un giardino tecnologico, connesso alla Smart Home.

Sito nella Piazza del Municipio di Pordenone (Piazza Calderari), si trova una fiera a lungo termine intitolata "Il Giardino degli Ulivi" presentata da Elia Costruzioni & Dintorni.
Progetto: Orizon Srl propone l'idea del Gazebo attrezzato, dotato di connettività, tecnologia e sistema di controllo remoti per l'illuminazione notturna, la motorizzazione della copertura in tela o in alluminio e la gestione del multimedia mediante tastiere in vetro touch su colonne o mediatnte app per Smartphone o Tablet.
In collaborazione con: Elia Strutture & Dintorni, Palazzetti, Vivai Porcellato.


Seguici su:  orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz

TYBA TURN: CRESTRON CONNECTED

Crestron | Basalte

Linea di tastiere rotanti Tyba Turn, ora è connessa a Crestron.

Turn, una nuova generazione di tastiere rotanti sviluppata da Tyba ora fa parte dei dispositivi Crestron Connected®. Con la sua interfaccia semplice da configurare, l’intuitivo controllo rotante e il design pulito, Turn aggiunge stile e raffinatezza ad ogni ambiente residenziale. Se collegata a un sistema di controllo Crestron, Turn opera esattamente come un qualsiasi altro dispositivo di controllo nativo di Crestron.


Seguici su:  orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz

BASALTE: CRESTRON CONNECTED

Crestron | Basalte

Linea Basalte Deseo, ora è connessa a Crestron.

Crestron, il leader mondiale nella domotica e nella tecnologia di controllo personalizzata, ha annunciato oggi che grazie alla sua partnership con Basalte, l'innovativa linea di controllori di camera Deseo sono ora dispositivi Crestron Connected®. Ciò significa che i rivenditori residenziali di Crestron possono ora integrarli perfettamente nei loro progetti di sistema per controllare luci, temperature, sfumature e altro ancora in case di lusso, appartamenti e yacht. Discreta e minimalista, la linea Deseo realizzata a mano offre un'interfaccia utente OLED semplice e innovativa. Sensori tattili estremamente sensibili consentono ai proprietari dell'abitazione di sfruttare rapidamente le funzioni più utilizzate in una stanza.


Seguici su:  orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz

Design e Tecnologia


SSeguici su:  
orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz

CRESTRON + SONOS

Crestron | Sonos

Integrazione completa dell'app SONOS.

Grazie al sistema di diffusione sonora intelligente SONOS e l'arrivo del suo ultimo prodotto smart "BEAM", Crestron ha ultimato le integrazioni per poter gestire completamente il sistema SONOS nel proprio ambiente di Smart Home.
Non sarà più necessario gestire il sonos individualmente, ora potrai gestire tutto da un unica app grazie a Crestron, potrai controllare SONOS dai touch screen di Crestron, dalla crestron-app e dai telecomandi smart TSR310 HR310.
Oltre alla perfetta integrazione dell'app Sonos nell'ecosistema domotico Crestron, i professionisti della tecnologia negli Stati Uniti possono acquistare i prodotti Sonos direttamente da Crestron come parte del loro consueto processo di ordinazione.


Seguici su:  orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz

2018 Crestron & Microsoft

Crestron | Microsoft

Crestron vince il Gloabl IOT Microsoft Partner dell'anno 2018

Crestron, leader mondiale nella tecnologia per il controllo ed automazione nell'ambiente domestico e professionale, ha accettato oggi il prestigioso "Microsoft Global Partner of the Year Award 2018" per l'Internet of Things (IoT) in una cerimonia presso l'evento "Microsoft Inspire" a Las Vegas.
Microsoft® ha riconosciuto Crestron per aver fornito soluzioni eccezionali nell'IoT sottoforma di Crestron XiO Cloud, una rivoluzionaria soluzione di provisioning e gestione basata sulla piattaforma Microsoft Azure®.
Crestron XiO Cloud sta rivoluzionando il provisioning e la gestione delle soluzioni aperte di UC, sala riunioni, AV e soluzioni di condivisione dei contenuti presso le principali aziende mondiali, con una riduzione fino al 90% dei tempi di installazione, miglioramenti dei tempi di attività dei dispositivi e ottimizzazione della tecnologia, dello spazio e delle performance del personale.


Seguici su:  orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz

DOMOTICA, MERCATO IN CRESCITA

Domotica Italia

La Domotica rende le nostre abitazioni più sicure [...]

Cresce sempre di più l’interesse degli italiani verso i sistemi Domotici, che trasformano l’impianto elettrico di casa, in un sistema intelligente e connesso. Una recente ricerca, realizzata dall'Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano evidenzia che nel 2016 il mercato dell’Internet of Things (IoT) ha contato per un valore di 185 milioni di euro e ha registrato una crescita del +23% rispetto al 2015. Uno dei motivi principali di questa crescita, è indubbiamente la consapevolezza che la Domotica rende le nostre abitazioni più sicure, confortevoli ed efficienti, grazie alla possibilità di integrare diversi impianti, monitorando ed eliminando gli sprechi. Anche a livello normativo l’Unione europea ha riconosciuto con la direttiva 2010/31/EU l’importanza di utilizzare tecnologie legate alla building automation per la realizzazione di edifici NZEB, con scadenza 2018 per gli edifici pubblici e 2020 per gli edifici di nuova costruzione. Oltre alle già ormai conosciute tecnologie di isolamento termico per gli edifici, la domotica gioca un ruolo importante nel risparmio energetico, aiutandoci a gestire al meglio l’impianto fotovoltaico, gli elettrodomestici e tutte le apparecchiature ad essa connesse. Domotica non è solo sinonimo di risparmio energetico ma anche di sicurezza, confort e benessere. Grazie al controllo remoto ed all’intelligenza dei sistemi di supervisione, la casa può attivare in modo autonomo, azioni correttive per ridurre o eliminare i problemi che possono sorgere.


Seguici su:  orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz

Contributi statale per le aziende

Industria 4.0

Voucher per la digitalizzazione imprenditoriale:

È una misura agevolativa per le micro, piccole e medie imprese che prevede un contributo, tramite concessione di un “voucher”, di importo non superiore a 10 mila euro, finalizzato all'adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico. La disciplina attuativa della misura è stata adottata con il decreto interministeriale 23 settembre 2014.

Il voucher è utilizzabile per l'acquisto di software, hardware e/o servizi specialistici che consentano di:
  • migliorare l'efficienza aziendale;
  • modernizzare l'organizzazione del lavoro, mediante l'utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.
Con decreto direttoriale 24 ottobre 2017 sono state definite le modalità e i termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni. Le domande potranno essere presentate dalle imprese, esclusivamente tramite la procedura informatica che sarà resa disponibile in questa sezione, a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018. Già dal 15 gennaio 2018 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda. Per l'accesso è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi e di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva e la sua registrazione nel Registro delle imprese. Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello il Ministero adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, contenente l'indicazione delle imprese e dell'importo dell'agevolazione prenotata. Nel caso in cui l'importo complessivo dei Voucher concedibili sia superiore all'ammontare delle risorse disponibili (100 milioni di euro), il Ministero procede al riparto delle risorse in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del Voucher da assegnare a ciascuna impresa beneficiaria. Tutte le imprese ammissibili alle agevolazioni concorrono al riparto, senza alcuna priorità connessa al momento della presentazione della domanda. Ai fini dell'assegnazione definitiva e dell'erogazione del Voucher, l'impresa iscritta nel provvedimento cumulativo di prenotazione deve presentare, entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese e sempre tramite l'apposita procedura informatica, la richiesta di erogazione, allegando, tra l'altro, i titoli di spesa. Dopo aver effettuato le verifiche istruttorie previste, il Ministero determina con proprio provvedimento l'importo del Voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili.

Leggi di più

Seguici su:  orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz

CASA 3.1 | smarthome

Casa 3.1

Esprimi la tua idea di comfort...la casa farà il resto.

Il concetto di Smart Home diventa "Casa 3.1" la casa connessa a 360° che impara gradualmente, riducendo drasticamente l'inquinamento elettromagnetico e gli sprechi energetici dialogando con chi vi abita dentro per agire in modo ottimale sul controllo dei sistemi connessi. Casa 3.1 si traduce in un supporto tangibile al nostro quotidiano modo di vivere per ottimizzare i processi più comuni come regolare la temperatura, spegnere o disattivare i carichi elettrici non in utilizzo, inserire l'antintrusione e segnalare tempestivamente eventuali anomalie o infiltrazioni.

Leggi di più

Seguici su:  orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz



INDUSTRIA 4.0

Industria 4.0

INDUSTRIA 4.0 e il super, iper ammortamento:

INDUSTRIA 4.0 incoraggia il settore produttivo e direzionale a migliorare le proprie infrastrutture tecnologiche ed automatizzate proponendo l’IperAmmortamento delle spese fino al 250%. I beni funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese in chiave Industria 4.0 tra cui compaiono anche sistemi di automazione e software, possono accedere all’IperAmmortamento. In pratica chi acquista un bene strumentale e del software ad esso pertinente potrà fruire di un’agevolazione anche per quest’ultimo. Per i software e i beni immateriali l’agevolazione sarà al 140% (SuperAmmortamento).

Come ottenere il super, iper ammortamento:

Occorrerà una dichiarazione da parte del legale rappresentante dell’azienda o, nel caso in cui il valore del bene/sistema da acquistare o implementare superi i 500 mila euro, una perizia tecnica giurata rilasciata da un ingegnere o da un perito industriale iscritti nei rispettivi albi professionali o da un ente di certificazione accreditato, attestante che il bene possiede caratteristiche tecniche tali da includerlo negli elenchi di cui all’allegato A o all’allegato B riportati qui sotto e che sia interconnesso ai sistemi di gestione della produzione.

Allegato A:

  • macchine utensili per asportazione
  • macchine utensili operanti con laser e altri processi a flusso di energia (ad esempio plasma, waterjet, fascio di elettroni), elettroerosione, processi elettrochimici
  • macchine utensili e impianti per la realizzazione di prodotti mediante la trasformazione dei materiali o delle materie prime
  • macchine utensili per la deformazione plastica dei metalli e altri materiali
  • macchine utensili per l’assemblaggio, la giunzione e la saldatura
  • macchine per il confezionamento e l’imballaggio
  • macchine utensili di de-produzione e riconfezionamento per recuperare materiali e funzioni da scarti industriali e prodotti di ritorno a fine vita (ad esempio macchine per il disassemblaggio, la separazione, la frantumazione, il recupero chimico)
  • robot, robot collaborativi e sistemi multi-robot
  • macchine utensili e sistemi per il conferimento o la modifica delle caratteristiche superficiali dei prodotti e/o la funzionalizzazione delle superfici
  • macchine per la manifattura additiva utilizzate in ambito industriale
  • macchine, anche motrici e operatrici, strumenti e dispositivi per il carico/scarico, movimentazione, pesatura e/o il sorting automatico dei pezzi, dispositivi di sollevamento e manipolazione automatizzati, AGV e sistemi di convogliamento e movimentazione flessibili, e/o dotati di riconoscimento pezzi (ad esempio RFID, visori e sistemi di visione e meccatronici)
  • magazzini automatizzati interconnessi ai sistemi gestionali di fabbrica.


  • Per distinguere le macchine aventi diritto all’iperammortamento da quelle che invece hanno diritto solo al superammortamento vengono poste alcune condizioni, alcune tassative, altre “opzionali”. Si legge infatti nell’allegato che tutte le macchine sopra citate devono essere dotate delle seguenti caratteristiche:

  • controllo per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller).
  • interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program
  • integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo
  • interfaccia tra uomo e macchina (HMI, ndr) semplici e intuitive
  • rispondenza ai più recenti standard in termini di sicurezza, salute e igiene del lavoro


  • Inoltre tutte le macchine sopra citate devono essere dotate di almeno due tra le seguenti caratteristiche per renderle “assimilabili e/o integrabili a sistemi cyberfisici”:

  • sistemi di tele manutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto
  • monitoraggio in continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo
  • caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico).
  • sistemi di misura a coordinate e no (a contatto, non a contatto, multi-sensore o basati su tomografia computerizzata tridimensionale) e relativa strumentazione per la verifica dei requisiti micro e macro geometrici di prodotto per qualunque livello di scala dimensionale (dalla larga scala alla scala micro-metrica o nano-metrica) al fine di assicurare e tracciare la qualità del prodotto e che consentono di qualificare i processi di produzione in maniera documentabile e connessa al sistema informativo di fabbrica
  • altri sistemi di monitoraggio in-process per assicurare e tracciare la qualità del prodotto e/o del processo produttivo e che consentono di qualificare i processi di produzione in maniera documentabile e connessa al sistema informativo di fabbrica
  • sistemi per l’ispezione e la caratterizzazione dei materiali (ad esempio macchine di prova materiali, macchine per il collaudo dei prodotti realizzati, sistemi per prove/collaudi non distruttivi, tomografia) in grado di verificare le caratteristiche dei materiali in ingresso o in uscita al processo e che vanno a costituire il prodotto risultante a livello macro (es. caratteristiche meccaniche) o micro (ad esempio porosità, inclusioni) e di generare opportuni report di collaudo da inserire nel sistema informativo aziendale
  • dispositivi intelligenti per il test delle polveri metalliche e sistemi di monitoraggio in continuo che consentono di qualificare i processi di produzione mediante tecnologie additive
  • sistemi intelligenti e connessi di marcatura e tracciabilità dei lotti produttivi e/o dei singoli prodotti (ad esempio RFID – Radio Frequency Identification)
  • sistemi di monitoraggio e controllo delle condizioni di lavoro delle macchine (ad esempio forze, coppia e potenza di lavorazione; usura tridimensionale degli utensili a bordo macchina; stato di componenti o sotto-insiemi delle macchine) e dei sistemi di produzione interfacciati con i sistemi informativi di fabbrica e/o con soluzioni cloud
  • strumenti e dispositivi per l’etichettatura, l’identificazione o la marcatura automatica dei prodotti, con collegamento con il codice e la matricola del prodotto stesso in modo da consentire ai manutentori di monitorare la costanza delle prestazioni dei prodotti nel tempo e di agire sul processo di progettazione dei futuri prodotti in maniera sinergica, consentendo il richiamo di prodotti difettosi o dannosi
  • componenti, sistemi e soluzioni intelligenti per la gestione, l’utilizzo efficiente e il monitoraggio dei consumi energetici e idrici e per la riduzione delle emissioni
  • filtri e sistemi di trattamento e recupero di acqua, aria, olio, sostanze chimiche, polveri con sistemi di segnalazione dell’efficienza filtrante e della presenza di anomalie o sostanze aliene al processo o pericolose, integrate con il sistema di fabbrica e in grado di avvisare gli operatori e/o fermare le attività’ di macchine e impianti.
  • banchi e postazioni di lavoro dotati di soluzioni ergonomiche in grado di adattarli in maniera automatizzata alle caratteristiche fisiche degli operatori (ad esempio caratteristiche biometriche, età, presenza di disabilità)
  • sistemi per il sollevamento/traslazione di parti pesanti o oggetti esposti ad alte temperature in grado di agevolare in maniera intelligente/robotizzata/interattiva il compito dell’operatore
  • dispositivi wearable, apparecchiature di comunicazione tra operatore/operatori e sistema produttivo, dispositivi di realtà aumentata e virtual reality
  • interfacce uomo-macchina (HMI) intelligenti che coadiuvano l’operatore a fini di sicurezza ed efficienza delle operazioni di lavorazione, manutenzione, logistica.

Allegato B:

  • Software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la progettazione, definizione/qualificazione delle prestazioni e produzione di manufatti in materiali non convenzionali o ad alte prestazioni, in grado di permettere la progettazione, la modellazione 3D, la simulazione, la sperimentazione, la prototipazione e la verifica simultanea del processo produttivo, del prodotto e delle sue caratteristiche (funzionali e di impatto ambientale) e/o l’archiviazione digitale e integrata nel sistema informativo aziendale delle informazioni relative al ciclo di vita del prodotto (sistemi EDM, PDM, PLM, Big Data Analytics)
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la progettazione e la ri-progettazione dei sistemi produttivi che tengano conto dei flussi dei materiali e delle informazioni
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni di supporto alle decisioni in grado di interpretare dati analizzati dal campo e visualizzare agli operatori in linea specifiche azioni per migliorare la qualità del prodotto e l’efficienza del sistema di produzione
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione e il coordinamento della produzione con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio, come la logistica di fabbrica e la manutenzione (quali ad esempio sistemi di comunicazione intra-fabbrica, bus di campo/fieldbus, sistemi SCADA, sistemi MES, sistemi CMMS, soluzioni innovative con caratteristiche riconducibili ai paradigmi dell’IoT e/o del cloud computing)
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per il monitoraggio e controllo delle condizioni di lavoro delle macchine e dei sistemi di produzione interfacciati con i sistemi informativi di fabbrica e/o con soluzioni cloud
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni di realtà virtuale per lo studio realistico di componenti e operazioni (ad esempio di assemblaggio), sia in contesti immersivi o solo visuali
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni di reverse modeling and engineering per la ricostruzione virtuale di contesti reali
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni in grado di comunicare e condividere dati e informazioni sia tra loro che con l’ambiente e gli attori circostanti (Industrial Internet of Things) grazie ad una rete di sensori intelligenti interconnessi
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per il dispatching delle attività e l’instradamento dei prodotti nei sistemi produttivi
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione della qualità a livello di sistema produttivo e dei relativi processi
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per l’accesso a un insieme virtualizzato, condiviso e configurabile di risorse a supporto di processi produttivi e di gestione della produzione e/o della supply chain (cloud computing)
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per industrial analytics dedicati al trattamento ed all’elaborazione dei big data provenienti dalla sensoristica IoT applicata in ambito industriale (Data Analytics & Visualization, Simulation e Forecasting)
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni di artificial intelligence & machine learning che consentono alle macchine di mostrare un’abilità e/o attività intelligente in campi specifici a garanzia della qualità del processo produttivo e del funzionamento affidabile del macchinario e/o dell’impianto
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la produzione automatizzata e intelligente, caratterizzata da elevata capacità cognitiva, interazione e adattamento al contesto, autoapprendimento e riconfigurabilità (cybersystem)
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per l’utilizzo lungo le linee produttive di robot, robot collaborativi e macchine intelligenti per la sicurezza e la salute dei lavoratori, la qualità dei prodotti finali e la manutenzione predittiva
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione della realtà aumentata tramite wearable device
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per dispositivi e nuove interfacce tra uomo e macchina che consentano l’acquisizione, la veicolazione e l’elaborazione di informazioni in formato vocale, visuale e tattile
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per l’intelligenza degli impianti che garantiscano meccanismi di efficienza energetica e di decentralizzazione in cui la produzione e/o lo stoccaggio di energia possono essere anche demandate (almeno parzialmente) alla fabbrica
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la protezione di reti, dati, programmi, macchine e impianti da attacchi, danni e accessi non autorizzati (cybersecurity)
  • software, sistemi, piattaforme e applicazioni di virtual industrialization che, simulando virtualmente il nuovo ambiente e caricando le informazioni sui sistemi cyberfisici al termine di tutte le verifiche, consentono di evitare ore di test e di fermi macchina lungo le linee produttive reali.

L’incentivo dell’iper ammortamento è automatico. Sarà però indispensabile preparare un’autocertificazione o, nel caso l’investimento superi i 500 mila euro, una perizia o un’attestato di conformità che attesti la rispondenza del bene alle indicazioni degli allegati A e B e l’interconnessione dello stesso ai sistemi aziendali. Il piano nazionale Industria 4.0 è contenuto all’interno della Legge di Bilancio. Il testo integrale ufficiale della Legge approvata definitivamente dal Senato il 7 dicembre è disponibile qui in formato PDF.


Seguici su:  orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz



HOME THEATRE

Industria 4.0

Qualsiasi file multimediale da un unica sorgente:

Orizon presenta Dante, un server multimediale designato per il soggiorno e studiato per contenere Film, Musica, Foto e app utili nel quotidiano e per l'intrattenimento. Attraverso Dante diventa possibile raccogliere in un unico punto tutti i file multimediali preferiti per averli sempre presenti pronti per essere riprodotti nelle occasioni più richieste.

Leggi di più

Seguici su:  orizoncontrols a Portogruaro, VE, IT su Houzz




CHIUDI